Sognando Ventura Highway

America, Teatro Sistina Roma

Rieccomi sull’onda delle vecchie glorie in tour. Qualche anno anagrafico in più, la voce meno acuta, qualche vocalizzo arrugginito, ma l’aspetto sempre fresco e la musica sempre energica. Gerry Beckley and Dewey Bunnell, ovvero gli America, hanno proposto al Teatro Sistina di Roma (a dire il vero quasi per metà vuoto)  80 minuti di celebrazione di loro stessi e della loro splendida musica che nel 2010 ha festeggiato un felice quarantennio. Canzoni semplici ma molto efficaci, trainate dalle chitarre acustiche e dalla simpatia del duo. Avevo visto gli America una decina di anni fa  a Napoli e nell’aspetto (eccetto qualche ruga) sono cambiati poco: look informale, Gerry Beckley (la cui voce, sempre più nasale, a tratti mi è sembrata una via di mezzo tra James Tylor e Bob Dylan…) dall’aria sempre riposata e rilassata e una carica di buon umore che fa uscire dal concerto col sorriso.

Che sia una “parata di hits” lo si capisce dall’attacco: Tin man e You can do magic avviano il vortice di canzoncine che hai sempre conosciuto, quei 4 -5 minuti di chitarre acustiche che non fai nemmeno in tempo ad assoporare che già attacca il pezzo successivo. Qualche cambio di ritmo e atmosfere in pezzi come Hollywood e la splendida Sand Man, e spazio per cover famose quali l’immancabile California Dreamin, la bellissima e irriconoscibile Woodstock di Joni Mitchell, e Sailing to Philadelphia di Mark Knopfler.

Per quello che sono riuscito a riconoscere (e ricordare), il concerto ha proposto anche The Border, Daisy Jane, Dont’ Cross The River, Lonely People, Sister Golden Hair e ovviamente la sempre perfetta Ventura Highway e infine Survivor e A Horse with no Name che sono i due bis.

Tanta bella musica, diretta e senza fronzoli, ha spazzato via la noiosissima esibizione dei Freres Chaos, sponzorizzati da X-Factor, musica tutta campionata ed elettronica, anni luce lontana da quella che, fortunatamente, qualche minuto (interminabile) poco più tardi ci ha ricordato quanto la musica fosse bella qualche anno fa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...